Quando bisogna inserire un avviso sull’uso dei cookies per la raccolta dati?

avviso cookie quando bisogna metterlo

In questo momento storico chi lavora sul web a volte vive in uno stato di confusione perché è un settore abbastanza caotico, dove le cose cambiano facilmente e in maniera veloce. Spesso succede che risulta difficile essere sempre aggiornati o avere le giuste informazioni.

Quindi risulta molto importante informarsi in maniera costante e dalle giuste fonti. In questo articolo parleremo di quei casi, nei quali è obbligatorio mettere un avviso nel proprio sito relativo all’uso dei cookies per la raccolta dei dati.

Innanzitutto bisogna ricordare che oltre all’avviso bisogna chiedere agli utenti di accettare la politica della privacy del sito in questione per poter continuare la navigazione. Per fare questo sarà il caso di inserire un link, che porterà a una pagina dove verrà spiegata tutta la procedura.

Per evitare che ci siano dubbi, confusioni, errori e malumori, il Garante della Privacy ha deciso di dare molte più informazioni agli utenti nel suo sito, attraverso un manuale in Pdf, chiamato kit di implementazione, che ha la funzione di chiarire in maniera esaustiva tutti i dubbi, le questioni e far si che  tutti siano in regola con le nuove leggi.

Un’altra cosa che bisogna fare è cercare di comprendere che tipo di cookie è utilizzato dal sito in questione.

Strumenti per capire il cookie presente nel sito

Una prima opzione potrebbe essere usare un plugin chiamato Attacat, presente su Google Chrome. Chi ha invece Firefox potrà scegliere tra 2 estensioni: Firebug e  Cookies Manager. Infine si può utilizzare un sito che si chiama Web App, che fa vedere i cookie che partono in automatico.

Prima di andare avanti dobbiamo chiarire e definire la differenza tra Cookie di profilazione e quelli tecnici.  I primi sono quelli che consentono a chi gestisce il sito o a una terza parte di avere tante informazioni sugli utenti e costruire il loro profilo.

Invece quelli tecnici non si occupano di raccogliere dati sull’utente per fare un profilo ma per offrire un livello di navigazione sul web più alto. Andiamo ora a fare una sintesi di tutte le disposizioni e chiarimenti diffuse dal garante.

Principali disposizioni e chiarimenti del Garante della Privacy

  1. Chi utilizza i cookie tecnici non deve diffondere banner ma solo l’informativa.
  2. Non ha nessun obbligo quel sito che non usa cookie.
  3. I cookie analitici vengono equiparati a quelli tecnici solo nel caso in cui siano usati per migliorare la navigabilità del sito.
  4. All’interno dell’informativa può essere richiesto il consenso ad usare i cookie di profilazione attraverso il parametro di categorie come per esempio sport, musica, cinema o viaggi.
  5. Nel caso in cui nel sito ci sono dei link che rimandano a dei fattori esterni come banner, che però non richiedono l’obbligo di installazione di un cookie di profilazione,non sarà necessario inserire l’informativa e il consenso
  6. Si può solo effettuare una singola notificazione per i vari siti web, la cui gestione avviene nell’ambito dello stesso dominio

Articoli correlati